Geova “ha cura di voi”

2016441_univ_lsr_lg
Geova “ha cura di voiw_I_201606.prd_md

PERCHÉ possiamo essere sicuri che Geova ha davvero cura di noi? Uno dei motivi è che la Bibbia stessa lo dice. Infatti, in 1 Pietro 5:7 leggiamo: “Gettate su di lui tutta la vostra ansietà, perché egli ha cura di voi”. Quali prove abbiamo che Geova Dio si interessa di noi?

PROVVEDE PER NOI IN SENSO MATERIALE

2016441_univ_cnt_2_sm
Geova ci dà l’esempio in quanto è buono e generoso

Dio possiede proprio le qualità che molti ricercano in un vero amico. Quando due persone sono buone e generose spesso nasce una bella amicizia. Per quanto riguarda Geova, non è difficile vedere ogni giorno la sua bontà e la sua generosità nei confronti degli esseri umani. Per esempio la Bibbia dice: “Egli fa sorgere il suo sole sui malvagi e sui buoni e fa piovere sui giusti e sugli ingiusti” (Matt. 5:45). Grazie al sole e alla pioggia, Dio ‘riempie i nostri cuori di cibo e allegrezza’ (Atti 14:17). Geova fa in modo che la terra produca cibo in abbondanza, e in effetti poche cose ci rendono più felici di un buon pasto.

Perché allora così tante persone soffrono la fame? Il motivo è che spesso i politici si impegnano più a ricercare vantaggi economici e potere per loro stessi che a migliorare la vita delle persone. Presto Geova risolverà il problema sostituendo gli avidi governi attuali con il suo Regno celeste, che ha affidato a suo Figlio. Allora nessuno soffrirà la fame. Nel frattempo comunque Dio continua a sostenere i suoi fedeli servitori (Sal. 37:25). Non è questa una dimostrazione del suo interesse per noi?

È DISPOSTO A DEDICARCI IL SUO TEMPO

2016441_univ_cnt_3_sm
Geova ci dà l’esempio in quanto è disposto a dedicarci il suo tempo
Un buon amico passa volentieri del tempo in nostra compagnia. Potrebbe trascorrere con noi diverse ore a parlare di interessi che abbiamo in comune. Inoltre un buon amico ci ascolta attentamente quando parliamo dei nostri problemi o delle nostre preoccupazioni. Lo stesso si può dire di Geova: è pronto ad ascoltare le nostre preghiere. Per questo la Bibbia ci incoraggia a essere “costanti nella preghiera” e a “[pregare] incessantemente” (Rom. 12:12; 1 Tess. 5:17).

Quanto tempo Geova è disposto a dedicare alle nostre preghiere? Un episodio biblico ci dà la risposta. Prima di scegliere gli apostoli, Gesù “rimase l’intera notte in preghiera a Dio” (Luca 6:12). È probabile che in quell’occasione Gesù abbia parlato di molti dei suoi discepoli, valutando pregi e difetti di ciascuno, e abbia chiesto al Padre di guidarlo nella scelta. Prima dell’alba Gesù era sicuro di aver scelto le persone più qualificate per diventare apostoli. Geova, l’“Uditore di preghiera”, è felice di ascoltare tutte le preghiere fatte con sincerità (Sal. 65:2). Anche quando preghiamo spesso e a lungo per una cosa che ci preoccupa molto, Geova non prende nota di tutto il tempo che ci ha dedicato.

È PRONTO A PERDONARE

2016441_univ_cnt_4_sm
Geova ci dà l’esempio in quanto è pronto a perdonare
Anche i buoni amici a volte fanno fatica a perdonarsi. Può succedere che amicizie che durano da molto tempo si interrompano a causa della difficoltà a perdonare. Questo non accade nel caso di Geova. La Bibbia incoraggia chi è sinceramente pentito a chiedere perdono a Geova, “poiché egli perdonerà in larga misura” (Isa. 55:6, 7). Perché Dio ci perdona in così larga misura?

Il motivo è il suo immenso amore nei nostri confronti. Dio ama così tanto l’umanità che ha mandato suo Figlio Gesù per salvarci dal peccato e dalle sue tristi conseguenze (Giov. 3:16). Inoltre, grazie al sacrificio di riscatto di Cristo, Dio perdona di cuore tutte le persone che ama. L’apostolo Giovanni infatti scrisse: “Se confessiamo i nostri peccati, egli è fedele e giusto da perdonarci i peccati” (1 Giov. 1:9). Dato che Geova è pronto a perdonarci, possiamo continuare a essere suoi amici, e questo ci tocca profondamente.

CI AIUTA QUANDO ABBIAMO BISOGNO DI LUI

2016441_univ_cnt_5_sm
Geova ci dà l’esempio in quanto ci aiuta quando abbiamo bisogno di lui
Un vero amico viene in nostro aiuto quando vede che siamo in difficoltà. Che dire di Geova? La sua Parola afferma: “Benché [uno dei suoi servitori] cada, non sarà gettato giù, poiché Geova gli sostiene la mano” (Sal. 37:24). Geova sostiene i suoi servitori in molti modi. Per esempio vediamo cosa accadde a una ragazzina a Saint Croix, un’isola delle Antille.

I compagni di classe facevano pressioni su di lei perché non salutava la bandiera per motivi religiosi. Dopo aver chiesto a Geova di aiutarla, la ragazzina decise di affrontare il problema. Quando arrivò il suo turno di presentare una relazione alla classe, scelse di parlare del saluto alla bandiera. Utilizzando Il mio libro di racconti biblici, spiegò che aveva preso la sua decisione anche grazie all’esempio di Sadrac, Mesac e Abednego. Disse: “Geova ha protetto quei tre giovani ebrei perché avevano scelto di non adorare un’immagine”. Al termine dell’esposizione offrì il libro ai suoi compagni. Undici di loro ne presero una copia. La ragazzina fu molto felice perché si rese conto che Geova le aveva dato la forza e la sapienza necessarie per parlare con coraggio di un argomento così delicato.

Se ci è capitato di dubitare che Geova si interessi davvero di noi, ci sarà utile meditare su passi biblici come Salmo 34:17-19, 55:22 e 145:18, 19. Possiamo anche chiedere a fratelli battezzati da tanto tempo di raccontarci come Geova si è preso cura di loro. Inoltre, rivolgiamoci a Dio in preghiera quando abbiamo bisogno del suo aiuto. Così facendo vedremo sicuramente che Geova “ha cura di [noi]”.